Corso CNC: come si diventa programmatore e quali opportunità offre la professione

corso-cnc

Chi è e che cosa fa il programmatore CNC? Questa è una delle professioni più richieste al momento, ed è fondamentale seguire un corso CNC per specializzarsi nel settore. Lo studio è parte integrante del percorso formativo, dal momento in cui si renderà necessario comprendere pienamente il linguaggio ISO, ma non solo: si avrà bisogno di capire le macchine, di imparare il linguaggio e di saperlo strutturare nel migliore dei modi.

Lo scopo di seguire un corso CNC è quello di dare maggiori competenze e tecniche d’avanguardia all’individuo. Chiunque può iniziare la formazione, e chiaramente sfruttare le opportunità in questo settore dell’ultimo periodo, che sono abbastanza interessanti. Su accademiainnovazione.it, è possibile scoprire tra i migliori corsi CNC di sempre, con attestato di frequenza consegnato al termine.

Corso CNC, cos’è

La professione di operatore e programmatore CNC è specializzata totalmente nella programmazione di macchine a controllo numerico computerizzato, il cui termine inglese è Computer Numerical Control. Queste macchine sono solitamente controllate da un computer di bordo,  pertanto il programmatore svolge una mansione essenziale: comunica con la macchina, spiegando cosa fare, quando e come farlo.

Con il corso CNC si insegna a comprendere il linguaggio delle macchine: come si creano delle istruzioni mediante l’utilizzo di codice comprensibile. Il “linguaggio macchina” può sembrare complesso, ma in realtà è molto semplice una volta imparate le nozioni base, che vengono dispensate durante le lezioni del corso.

Il corso CNC online può essere seguito in qualsiasi momento, grazie alla possibilità di richiedere delle lezioni nel weekend. La formula e-learning online dà una grande occasione a molti, soprattutto coloro che lavorano già e hanno bisogno di un aiuto per far quadrare il proprio tempo: ci sarà modo di diventare professionisti senza dover rinunciare per forza a qualcosa.

Corso CNC, vantaggi

Quali sono i vantaggi di seguire un corso CNC? Indubbiamente, è molto interessante perché permette di accedere alle formule weekend, ovvero si può studiare per migliorarsi sul lavoro anche nel momento in cui si ha già un’occupazione, ma magari ci si vorrebbe formare ulteriormente o cambiare definitivamente il proprio percorso lavorativo.

Inoltre, c’è a considerare che stiamo parlando di uno dei settori più importanti al momento, che può dunque garantire un’occupazione sicura. Data la forte crisi che si sta vivendo a seguito della Pandemia di Covid-19, puntare alla tecnologia come lavoro non è una scelta affatto sbagliata: formandosi e lavorando duramente, si possono profilare all’orizzonte tante occasioni.

Come diventare programmatore CNC

Il primo passo per diventare un programmatore CNC riconosciuto è ovviamente lo studio. Non è una professione in cui ci si può in qualche modo improvvisare, ma si deve essere in grado di proporre delle soluzioni immediate per comprendere la macchina, o anche un eventuale guasto o malfunzionamento del codice.

Che cosa si studia nel corso base per programmatore CNC? In genere un corso dura circa 80 ore, che si suddividono tra la teoria e la pratica, essenziali poi per affinare le proprie competenze. Nei vari moduli si affronteranno molteplici argomenti, dagli elementi base del disegno meccanico alle tolleranze dimensionali e geometriche.

Ovviamente si eseguiranno delle lavorazioni di foratura, ma anche di finitura ed esecuzione di smussi e fresature. Un corso completo prevede la possibilità di affrontare tutte le principali tecniche, come la filettatura al tornio, le lavorazioni di foratura e la contornatura.

Opportunità lavorative per programmatori

Quali sono le opportunità di lavoro da sfruttare dopo aver seguito un corso CNC per professionisti? Indubbiamente, si potrà ricevere un attestato di frequenza universalmente riconosciuto, e dunque si può inserire nel proprio curriculum, in modo tale da inviarlo alle aziende e poter partecipare alle selezioni.

Il settore della meccanica è uno dei più importanti. Tieni presente che i programmatori CNC hanno la possibilità di lavorare nell’industria metalmeccanica, come per esempio le fabbriche, le officine e qualsiasi stabilimento produttivo. I macchinari CNC, in ogni caso, si trovano ovunque ci renda necessario sfruttare la lavorazione meccanica: è utile per svariati materiali, dal metallo al legno fino alla plastica.

Alcune delle macchine utensili CNC più famose sono i torni, ma anche le fresatrici: i centri lavoro CNC, poi, permettono di strutturare il lavoro in modo diverso. I programmatori CNC possono poi ovviamente trovare lavoro presso le più importanti aziende produttrici di macchinari CNC.

You may also like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *